Camminare insieme, ripreso il servizio di odontoiatria gratuita: a luglio 10 estrazioni al giorno

Medicina generale e odontoiatria: sono i due servizi che, da fine giugno, l’associazione Camminare insieme è riuscita ad attivare nell’ambulatorio di via Cottolengo 24/a. Durante il lockdown, le persone in difficoltà sanitaria ritiravano i farmaci dalla finestra; oggi il servizio gratuito ha riaperto, ma con le limitazioni dovute alle normative di sicurezza.

Antonietta Giusti, rappresentante del settore amministrativo nel direttivo dell’associazione, il cui presidente è Sergio Durando, racconta: “Facciamo visite su appuntamento, ma riceviamo anche sul momento, cercando di evitare gli assembramenti. Siamo riusciti a ripartire con la medicina generale, senza specializzazioni eccetto l’odontoiatria, che è sempre il servizio più richiesto. Per fortuna i dentisti hanno dato la loro disponibilità e riusciamo di nuovo a curare le persone che hanno mal di denti, facciamo una decina di estrazioni al giorno”.

Continuano anche le altre attività sociali dell’associazione, a partire dalla distribuzione degli alimenti: “Non più a domicilio se non in casi speciali – continua Antonietta Giusti – ma vengono a ritirare le buste della spesa qui nella nostra sede: siamo aperti mercoledì tutto il giorno, altrimenti solo al mattino. La necessità è sempre altissima, ho l’impressione che sarà così a lungo: per offrire una risposta più efficace, stiamo creando polo alimentare insieme all’Ufficio Pastorale Migranti. Il Banco alimentare continua a darci molti prodotti, abbiamo anche un frigo in comodato d’uso dove teniamo anche l’invenduto dei surgelati”.

Prosegue anche lo sportello mamma-bambino: “Oltre alle visite di controllo, forniamo prodotti per l’igiene, pannolini e alimenti, almeno finché ce ne arrivano…”

L’estate non sarà semplice: “Chiudiamo l’ambulatorio ad agosto, non possiamo fare altrimenti perché i nostri medici volontari sono tutti pensionati e, ad agosto, vanno in vacanza. Abbiamo già faticato molto a coprire i turni a luglio, i nostri medici hanno dato veramente il massimo. E vedremo quando riusciremo a riaprire a settembre, perché dobbiamo fare dei lavori di ristrutturazione importanti, richiesti dall’Asl per adeguarci alla normativa: speriamo di farcela in agosto, ma non sarà facile”.

La distribuzione alimentare invece continua: “Finché avremo pacchi alimentari, continueremo a distribuirli a chi ne ha bisogno”.

Top
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi