“Cercando Fabrizio e…”, è partita con il botto la decima edizione del concorso letterario

Con l’eco degli applausi ancora nelle orecchie dopo la splendida serata andata in scena lo scorso 2 dicembre, l’Associazione Cercando Fabrizio e… per è ora completamente immersa nell’organizzazione della decima edizione del concorso letterario  “Caro Fabrizio, ti racconto …” Un’edizione speciale, non solo perché per la prima volta biennale, ma poiché permetterà di ricordare il ventesimo anniversario dalla scomparsa di Fabrizio e nel contempo festeggiare i quarant’anni dalla sua nascita.

La decima edizione del concorso promette di essere un viaggio ricco di emozioni e creatività. Due le sezioni principali a cui possono partecipare gli aspiranti scrittori e artisti con diverse modalità di espressione:

  • Sezione A – “Caro Fabrizio, ti racconto …” rappresenta un’opportunità narrativa aperta a tutti coloro che desiderano esprimere e fissare su carta i propri pensieri, gioie, dolori, segreti, sogni ed esperienze, attraverso la prosa, l’illustrazione o la poesia. I partecipanti sono invitati a lasciarsi ispirare da un tema libero, attingendo anche ai temi delle edizioni precedenti quali viaggi, ricordi, ritorni, attese, sogni, amore, il domani e la follia. In questa edizione, ogni forma di espressione è benvenuta, inclusa la possibilità di rielaborare e presentare storie già scritte in passato. L’Associazione incoraggia i partecipanti a usare i propri “colori”, dare voce ai propri sentimenti e muovere la propria “penna” in libertà, sia per consolare che per raggiungere Fabrizio, includendolo nelle loro opere come figura centrale, personaggio o testimone silenzioso. Il concorso prende il nome da Fabrizio ed è dedicato tanto a coloro che lo hanno conosciuto personalmente, quanto a chi ha avuto modo di apprendere di lui attraverso le storie e le testimonianze che ne hanno tracciato il ritratto.

 

  • Sezione B – Fabrizio inizia ed io concludo”. è un invito a completare il racconto iniziato da Fabrizio all’età di sedici anni, disponibile sul sito fabriziocatalano.it, nell’ambito del bando del 2016. Il viaggio fantastico di tre amici, interrotto e mai portato a termine, così come la vita di Fabrizio è rimasta in sospeso, offre una tela su cui i partecipanti possono dipingere il proprio epilogo. Coloro che si sentono ispirati dalla sensibilità di Fabrizio sono chiamati a dare una conclusione alla sua storia, “scrivendo con lui”. Ciò costituirebbe un dono inestimabile per i suoi cari e per lo stesso Fabrizio, il quale, al suo ipotetico ritorno, scoprirebbe le molteplici sfumature aggiunte al viaggio che aveva iniziato.

L’Associazione “Cercando Fabrizio e…” invita scrittori, poeti, artisti e sognatori a partecipare a questa decima edizione, contribuendo con le loro opere a tenere viva la memoria di Fabrizio e a celebrare la potenza dell’espressione creativa.

Già nei primi giorni del 2024, la Presidente Caterina Migliazza è stata testimone di una risposta straordinaria: “Siamo partiti alla grande, direi. C’è stata subito una grande risposta, nonostante tra l’altro non ci sia stata alcuna forma di promozione. Da subito sono arrivati lavori dalla Sicilia,  da Napoli e…   ovviamente una cosa che mi rende molto contenta, anche perché per questa edizione è prevista alla fine la realizzazione di un bel lavoro editoriale”. Ancora Migliazza: “Spero di ricevere sempre più testi che concludono la storia di Fabrizio, ma sono anche molto curiosa di leggere i versi di chi vorrà cimentarsi nella sezione poesia. Proprio quest’ultima è una delle grandi novità di questa nuova edizione”. Nelle prossime settimane, la Presidente Migliazza intraprenderà – come ormai da consuetudine – un “tour” personale tra scuole ed eventi pubblici, iniziando simbolicamente da Collegno, la città di Fabrizio, rafforzando così una volta di più il legame con i luoghi teatro della sua vita”.

Per visualizzare il calendario degli incontri: https://www.voltoweb.it/cercandofabrizioe/2024-calendario-attivita-cercando-fabrizio/

Come partecipare al concorso

Il racconto scritto in formato .doc o .docx o la scansione dell’opera illustrata, ad alta risoluzione, in formato .jpg deve essere inviato all’indirizzo e-mail concorsoletterario@fabriziocatalano.it. La partecipazione è gratuita.

Modalità di partecipazione:

  • racconto breve rivolgendosi a Fabrizio – Il racconto, in lingua italiana, deve essere inedito e deve essere composto da max 10.000 caratteri, spazi inclusi e 20.000 per la sez. B (per testi inediti si intendono componimenti che non abbiano ricevuto pubblicazione editoriale né pubblicazione di altro genere);
  • racconto illustrato (disegno/fumetto) tecnica libera – deve essere accompagnato da un titolo e un breve testo formato .doc (Scansione del disegno in formato JPEG). Non inserire frasi, titolo e firme sull’illustrazione;
  • racconto in versi – poesia con o senza illustrazione dedicata a Fabrizio. I versi in formato .doc o .docx e le illustrazioni in formato jpg, come per il racconto illustrato, non devono riportare frasi, titolo e firme sull’illustrazione.

Ogni autore può partecipare con un unico elaborato. Sono ammessi lavori di gruppo.

 Le due sezioni sono suddivise a seconda dell’età:

  • Junior dai 13 ai 19 anni
  • Senior dai 20 anni in avanti
  • Per il racconto illustrato non ci sono limiti di età.

L’Associazione Cercando Fabrizio e… sin dalla sua nascita, da quando Fabrizio è sparito ad Assisi, dove frequentava il secondo anno di un corso di musicoterapia, si propone di continuare le ricerche di Fabrizio Catalano, e di tutte le altre persone scomparse. L’Associazione sostiene e dà voce ai familiari di chi non si trova più, per contrastare l’oblio e l’indifferenza, per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni, al fine di ottenere collaborazione, sostegno, strumenti normativi e operativi adeguati. Secondo il dato più aggiornato contenuto nella relazione del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, in Italia, dal 1° gennaio 1974 al 30 giugno 2023, sono 88.390 le persone italiane e straniere ancora da rintracciare e 902 sono i corpi non identificati.

 

Link Utili

Top

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi