Esenzione IMU per chi concede locali al volontariato

È stata approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale della Città di Torino la modifica al Regolamento IMU che prevede l’esenzione IMU per chi (cittadini o aziende) dà in comodato d’uso un immobile a una o più Organizzazioni di Volontariato (OdV), con contratto registrato della durata pluriennale. Questa opportunità, nata su proposta del Consigliere dei Moderati Silvio Magliano, è garantita ai Comuni dalla Legge di Bilancio 2019; Torino diventa la prima Città in Italia ad avvalersene.

L’emendamento che modifica il Regolamento IMU interessa 423 Organizzazione di Volontariato (OdV) con sede legale a Torino e iscritte all’Albo Regionale, nelle more dell’istituzione del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. La platea è limitata, in questa prima fase sperimentale, alle sole OdV; restano esclusi dalla misura i beni di lusso o di proprietà di uno dei soci o di legali rappresentanti dell’ente comodatario. L’immobile potrà essere utilizzato soltanto per scopi istituzionali e statutari dei comodatari, per le attività di cui al DL 30 dicembre 1992, n. 504, articolo 7, comma 1, lettera i.

Silvio Magliano ha commentato così: “È un grande risultato, un punto di svolta che segna un cambio di mentalità in senso solidale nei Regolamenti della Città di Torino. È una possibilità in più per tutti. Con questo provvedimento trovano un punto di incontro e un ambito di collaborazione la necessità di tante OdV, alla ricerca di spazi presso i quali portare avanti la propria attività istituzionale, e di tanti soggetti proprietari di spazi sfitti (sui quali, tuttavia, pagano l’IMU) a causa della crisi o delle condizioni avverse del mercato. Traggono un vantaggio evidente anche la Città e i torinesi, dal momento che tanti luoghi attualmente abbandonati, magari in qualche quartiere di cosiddetta periferia, potranno rinascere a nuova vita”.

Top
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi