Gruppo Rangers GRMP e il successo della Festa del Volontariato 2.0

Nell’attesa di tornare a riempire la piazza di Collegno, meglio “accontentarsi” di uno schermo che rimanere con le mani in mano. È quello che hanno pensato i ragazzi e i volontari del Gruppo Rangers GRMP, un’Organizzazione di Volontariato di giovani di Collegno, facente parte del Movimento Rangers, capaci di dare vita per una settimana – a inizio giugno – a una Festa del Volontariato 2.0. Una festa vissuta per intero su internet.

Pur di ripetere anche quest’anno l’evento che da 16 anni una volta all’anno anima Collegno, il Gruppo Rangers GRMP ha deciso di organizzare un’edizione della manifestazione tutta da remoto. E così gli incontri che normalmente sarebbero stati allestiti per svolgersi in presenza sono stati trasmessi in diretta sulla piattaforma YouTube del canale Movimento Rangers e sulla pagina Facebook della Festa Del Volontariato 2.0 Collegno e del Movimento Rangers GRMP. L’iniziativa quest’anno si è intitolata “Tu Vieni e seguimi e insieme supereremo le difficoltà” e intorno a questo è stata organizzata una settimana di convegni, concerti, intrattenimento, confronto con le associazioni di volontariato territoriale.

Un esperimento riuscito come dimostrano i numeri raggiunti e che ha consentito ancora una volta all’organizzazione di volontariato di raccogliere offerte da donare a favore di progetti a loro cari come in questo caso quello sulla ricerca sulle malattie rare. Un tema non casuale come spiega Sara Pregnolato, presidente dell’Associazione: “È stato un modo per ricordare il nostro amato Padre Modesto, mancato qualche anno fa proprio di Sla. Volevamo cercare di mettere in luce alcuni aspetti che non si conoscono su questo tema ed è per questo che abbiamo organizzato una serie di incontri con dottori specializzati nella materia”.

Sempre Pregnolato si è detta soddisfatta di quanto fatto dall’Associazione e dai suoi giovani volontari: “Abbiamo dato un senso di continuità a tutta quell’attività da remoto che abbiamo svolto nelle settimane precedenti. Durante il lockdown i vari gruppi di volontariato hanno continuato a fare riunioni approfittando delle potenzialità della piattaforma Meet; ogni settimana ci si incontrava regolarmente e si portavano avanti temi e progetti”. Nessun senso di straniamento quindi a sentire sempre Pregnolato: “È cambiato lo strumento, e certamente non è la stessa cosa che ritrovarsi di persona, ma anche via web siamo riusciti ugualmente a coinvolgere varie associazioni di volontariato al fine di creare sinergie capaci di produrre un ritorno positivo al nostro territorio”.

La presidente del Gruppo Rangers GRMP evidenzia anche i momenti di puro intrattenimento offerti durante questa settimana: “Nel nostro palinsesto siamo riusciti a inserire spettacoli di magia, vere e proprie rappresentazioni teatrali e anche letture animate. È stata davvero una bella esperienza. E forse uno dei momenti più emozionanti è stato l’intervento del gruppo musicale Gen Rosso che con le loro canzoni, compresa quella che ha dato il titolo al nostro evento, hanno saputo emozionare anche se erano lontani dietro uno schermo. Erano quasi 150 le persone collegate quando hanno suonato alcuni loro brani”.

Tutte le donazioni raccolte dal Gruppo Rangers GRMP andranno a sostenere il Centro Clinico NEMO, la Federazione Malattie Rare Infantili, le attività benefiche del Movimento dei Focolari, e tante altre realtà e progetti che da sempre l’Associazione si impegna a difendere e promuovere.

Per chi fosse interessato la campagna è ancora aperta:

• Ci si può recare sulla piattaforma GOFUNDME e cercare: FdV 2020 per la Ricerca sulle Malattie Rare – Raccolta Fondi. Link:

• Oppure si può effettuare un bonifico all’IBAN: IT47 T030 6909 6061 0000 0063 525

Top
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi