L’Associazione Sollievo e la favola web “I Custodi dell’Arcobaleno”

La favola de I Custodi dell’Arcobaleno è un progetto dell’Associazione Sollievo, e nasce nel dicembre 2008, per i bambini di una comunità minorile, affinché vivessero la magia di un Natale fatato e pieno d’amore.

I Custodi dell’Arcobaleno, amici dei bambini, con l’aiuto ed i consigli della Fata, attraverso musiche, danze ed attività artistico/creative, trasmettono i valori della gioia, dell’amicizia, dell’amore, e donano speranza aiutando i bambini ad esprimere i propri talenti e le proprie qualità, anche in situazioni di difficoltà. Nascono così collaborazioni con scuole, asili, ospedali, comunità minorili e gruppi di incontro, con il fine di raggiungere sempre più bambini e aiutarli a riscoprire le proprie qualità e la creatività. 

Negli anni I Custodi dell’Arcobaleno è diventato un vero e proprio spettacolo rappresentato dal gruppo giovani Anima Libera dell’Associazione Sollievo in vari teatri della provincia di Torino, e messo in scena come progetto didattico in collaborazione con varie scuole del territorio. Infatti lo spettacolo, insieme ad alcuni incontri a diretto confronto con i personaggi della favola, costituiscono un vero e proprio percorso educativo, adattato di volta in volta in accordo con le insegnanti, alle esigenze delle classi.

Ora, in seguito all’emergenza Covid 19 ed alla riorganizzazione delle attività didattiche in modalità online voluta dalla presidente e dal gruppo giovani, questo spettacolo verrà rappresentato sotto forma di video puntate, che verranno poi trasmesse sul web e su piattaforme digitali, permettendo così il raggiungimento del pubblico da casa e l’utilizzo di tale materiale da parte delle scuole come materiale didattico.

Inoltre le scenografie e i costumi necessari alla realizzazione delle riprese video sono stati interamente realizzati durante il lockdown con materiali di recupero dai ragazzi che hanno scelto di trascorrere la quarantena con la presidente Silvana Papandrea, e da maggio in poi durante la fase 2 sono stati coinvolti anche i ragazzi disabili e dei papà volontari in cassa integrazione, per tenerli impegnati e non far pesare la mancanza di attività e di servizi.

I Custodi dell’Arcobaleno è una favola che tratta con un linguaggio semplice ed allegro importanti tematiche come la riscoperta dei valori, delle proprie qualità e dell’arte dell’amare. È possibile poi scrivere messaggi alla posta online sulle pagine Instagram e Facebook, oppure usufruire del “Telefono colorato” (un servizio per richiedere videochiamate personali direttamente con i personaggi della favola), i custodi dell’arcobaleno vogliono dare continuità e sostegno ai bambini per non farli sentire soli in questo periodo di emergenza sanitaria.

Il link al canale Youtube per vedere le prime puntate realizzate de “I Custodi dell’Arcobaleno” realizzate è QUI.

Questo il commento della presidente dell’Associazione Sollievo Silvana Papandrea:

“Entrare nelle case di tutti e regalare un momento di spensieratezza, questo è il nostro desiderio…Niente supereroi ma amici alla pari, custodi /folletti che vogliono crescere insieme prendendosi cura l’uno dell’altro ed imparare tante cose importanti, scacciando le tristezze e vivendo nella gioia! Di questo c’è bisogno: di ritrovare la gioia, TUTTI, semplicemente ,nel vivere quotidiano. Noi adulti abbiamo la responsabilità di rispettare la gioia dei bambini ed alimentarla inventandoci l’impossibile sempre, a prescindere dagli accadimenti che ci circondano. Loro hanno bisogno di sentirsi amati… solo l’amore azzera le distanze, le mancanze”.

Top
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi