Simulazione soccorso in valanga anche con unità cinofile

Secondo appuntamento per alcuni ETS della Commissione Protezione Civile Vol.To che hanno svolto una simulazione di soccorso in valanga e di supporto logistico in ambiente montano innevato.

Il gelo intenso e la neve di questi giorni non hanno fermato i 25 volontari delle Associazioni AIB Sant’AntoninoAFP Valsusa,  SOS Montagna e le Unità Cinofile da Ricerca e Soccorso del Nucleo Protezione Civile ANPS di Ivrea che, in rispetto delle normative anti Covid, si sono cimentati in varie attività operative sulle nevi di Pian del Frais.

Durante la giornata i soccorritori si sono esercitati su tecniche di mobilità su neve con sci, ciaspole e ramponcini; uso di dispositivi di ricerca in caso di travolgimento da valanga (ARTVA), pale, sonde, localizzazione con GPS e radio trasmissioni in zona non coperta da rete telefonica, abbinate a nozioni di autoprotezione.

L’impiego delle unità cinofile ha consentito di simulare la ricerca dei travolti seppelliti dalla massa nevosa grazie al fiuto dei “volontari” a 4 zampe che, ancora una volta, si sono rivelati fondamentali in questo genere di soccorso.

 

 

Top
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi